prodotti innovativi per l'edilizia

prodotti innovativi per l'edilizia

Nell’ottica di un progressivo miglioramento delle prestazioni energetiche degli edifici risulta di primaria importanza la qualità e la performance dell’involucro esterno.
La cura dei dettagli costruttivi nella coibentazione di pareti esterne, serramenti e coperture sono le fondamenta per un progetto ad alta efficienza energetica.

La “sfida” per il progettista diventa oggi:
“Come assicurarsi che un progetto ad alta efficienza energetica sia concretamente un edificio ad alta efficienza energetica?”.

La campagna di prove in cantiere intrapresa, nasce proprio dall’intenzione di misurare le prestazioni della parete in opera, garantendo delle performance reali a chi sceglie le soluzioni Toppetti 2.
  

 


VERIFICHE TERMOFLUSSIMETRICA IN OPERA SU EDIFICI ESISTENTI

L’analisi termoflussimetrica viene adottata per verificare la trasmittanza termica di una struttura verticale, con lo scopo di verificare il comportamento della parete in condizioni reali di funzionamento.

Il programma di test e misurazioni Toppetti 2 ha riguardato 5 edifici ad uso abitativo, ubicati in 4 diverse province del Centro Nord Italia, realizzati con blocchi Norma Tris®.
La scelta delle pareti ha avuto criteri comuni: pareti esposte a nord o permanentemente ombreggiate, impianto di riscaldamento a pavimento con pannelli radianti a bassa temperatura, posizionamento delle sonde a debita distanza da infissi o qualsiasi genere di singolarità che avrebbero potuto influenzare o inficiare la prova (interruttori, impianti, lampade…).

Il punto di applicazione delle sonde è stato determinato dopo aver analizzato le superfici con l’impiego di una termocamera ad infrarossi, utile per individuare eventuali difetti nella posa dei blocchi o ponti termici presenti nella struttura non individuabili visivamente a causa della presenza dell’intonaco.

In tutti i casi esaminati la temperatura della parete mostra una distribuzione omogenea, confermando che la battentatura dell’isolante consente l’eliminazione totale dei ponti termici.






ANALISI, CONFRONTO E CONCLUSIONI



Lo scostamento indica in percentuale la differenza tra il valore di trasmittanza dichiarato nelle schede di prodotto derivanti da prove di laboratorio e il valore ricavato dalla prova effettuata su immobili abitati.

Occorre sottolineare che la normativa per le prove di laboratorio prevede di effettuare misurazioni in condizioni di temperatura interna ed esterna alla parete costanti: tali condizioni sono riproducibili solo con apposite apparecchiature.

In condizioni reali la temperatura esterna subisce delle variazioni dovute al clima e ciò comporta che il flusso termico a sua volta oscilli intorno a un punto di equilibrio senza stabilizzarsi: è quindi naturale rilevare degli scostamenti.

Il valore percentuale di tali scostamenti nelle indagini condotte è limitato a pochi punti percentuali, confermando che i prodotti sottoposti ad analisi garantiscono realmente prestazioni di assoluta rilevanza e sostanzialmente aderenti con quanto certificato.

Download relazione tecnica completa


Ingegnere Meccanico specializzato in Termotecnica Paolo Trastulli